Altri sport

Barletta, Inglese e Haliti per un nuovo progetto di atletica giovanile

I due campioni pugliesi al fianco del gruppo sportivo AVIS

Cristina Scarasciullo
14.10.2019 20:04

Un nuovo e ambizioso progetto di atletica che porta la firma di due tra i più importanti atleti azzurri: si tratta di Veronica Inglese ed Eusebio Haliti.

I due atleti, nati e cresciuti in Puglia, oggi tesserati per il gruppo sportivo Esercito, avvieranno una collaborazione con il Gruppo Sportivo AVIS Barletta, la storica formazione del campione barlettano Pietro Mennea.

Fino ad oggi la formazione pugliese ha potuto seguire gli atleti solo nelle categorie giovanili: la stessa Veronica all’età di 16 anni ha dovuto lasciare la Puglia per poter continuare a coltivare la nostra passione, fino ad arrivare a vincere dodici titoli italiani di cui tre assoluti (10 km su strada, corsa campestre e 10000 m su pista).

«Forse sono abituata a pensare in grande, ad avere grandi obbiettivi, e perlomeno a provare sempre a realizzarli. – ha spiegato Veronica Inglese in un lungo post su facebook – Immagino questo anche per Barletta, immagino questo per i ragazzini di Barletta in cui mi rivedo un po’ di anni fa, e immagino come sarebbe stato motivante correre con i colori di Barletta anche raggiunte le categorie superiori, quelle categorie assolute che contano davvero a livello nazionale. Ma non è un’utopia. Oggi grazie alla passione e all’impegno dei dirigenti e dei soci fondatori del Gruppo sportivo AVIS Barletta, questa società è rinata e nel giro di un anno ha creato un vivaio di bambini che fa ben sperare per il futuro».

L’obiettivo è dunque creare di nuovo una squadra assoluta che possa figurare in campo nazionale, e per questo ha pensato di farlo con l’aiuto di Eusebio Haliti, ostacolista e velocista italiano, nato in Albania e cresciuto in Puglia, per la precisione a Bisceglie. Entrambi atleti professionisti, vestono la maglia del GS Esercito, hanno entrambi sposato la causa del team di Barletta accettando la sfida di aiutare la società storica a ritornare ai vertici nazionali e ad accompagnare gli atleti fino alle categorie assolute.

Questo vuol dire che con l’aiuto dei due atleti azzurri, il Gruppo Sportivo AVIS Barletta aprirà le porte all’alto livello dell’atletica e a partire dal 2020 avrà una vera e propria squadra assoluta composta da atleti barlettani e delle città vicine, con l’obiettivo di partecipare, fin da subito, ai campionati italiani di società.

Un nuovo inizio per l’atletica pugliese, che punta a tornare grande come nel 1979 quando il nome di Barletta era sulla bocca dei giornalisti del mondo dopo il record firmato dalla Freccia del Sud.

© riproduzione riservata

Veronica Inglese | © Facebook

Commenti

VIDEO - Italia in maglia verde? Non è una novità: è già successo
La "nuova Italia" di Mancini sa giocare a calcio